Correva l'anno 1972

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Correva l'anno 1972

Messaggio  Stefano il Ven Nov 21, 2008 10:17 am

Correva l'anno 1972 ero un bambino che come tanti viveva ammirando il padre, che un bel giorno torno'a casa con una 124 color caffe' di 2°mano.
Bella grande e spaziosa e con la radio,ideale per la campagna che curavamo.
Solo che un brutto giorno mio padre dalla campagna non torno' più, perche nessuno gli aveva detto che quel cesso di modello d'auto era difettosa di braccietti sterzo,così sulla nazionale per CT una ruotà si stacco e il mio
mito,ALFIO, mori sotto un camion che veniva di fronte.
Da allora feci molto caso a tutte le 124 che vedevo e ne ho incontrate tante ai bordi delle strade con le ruote
staccate,quindi voi che le avete date sempre un occhio e una manutenzione.
Sono certo che questa mia non sarà pubblicata per non screditare il vostro mito, ma me basta sapere che vi ho
messo in guardia.
Stefano

Stefano
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correva l'anno 1972

Messaggio  Paolo il Ven Nov 21, 2008 1:39 pm

Ciao Stefano,

io invece sono il proprietario della 124 del sito che hai trovato e co-autore dello stesso. Una notizia del genere ti lascia costernato, siamo veramente dispiaciuti per la tragica scomparsa di una persona così cara, avvenuta ancor più nella tua tenera età. Non mi pongo il problema se sia successo a causa di una 124, di una Lancia Fulvia o – che so io – di una Giulia.

E’ semplicemente una brutta notizia che tu non abbia più tuo padre, e per questo hai la nostra più completa comprensione e rispetto. Vorrei solo dirti, se ti può essere di aiuto, che il nostro “mito” è sempre e comunque un’auto, una cosa costruita dall’uomo e perciò imperfetta e noi siamo consci di questo. Sappiamo altresì che “… la 124 era bella grande, mitica, comoda, ecc., ecc., ma aveva i suoi difetti”, quindi non ne siamo così incantati come forse ad un primo approccio potremmo sembrare.

Certo, dopo quello che è successo niente ti toglierà dalla testa che quest’auto fosse un cesso e nessuno, noi meno che meno, ha il diritto di farti cambiare idea. Le uniche considerazioni che posso fare, se hai voglia di leggerle, sono queste e cioè:



- tra i suoi difetti, la 124 annoverava questo anche pericolo (quello di cui “ci metti in guardia”), se periodicamente non si fosse prestata la manutenzione appositamente programmata alle boccole di ritegno dei braccetti dello sterzo. Tale sbaglio lo fece anche mio padre e anche a noi (forse lo hai letto nel sito) si aprì in fuori la ruota anteriore sinistra della Grigiona di famiglia. Sono convinto che il difetto da te segnalato sia una cosa seria e bisogna starci attenti; a riprova di quello che ti dico c’è il fatto che sulla mia non ho badato a spese, rifacendo in toto – tra l’altro - tutto l’avantreno con pezzi nuovi. Wink



Però vedi, anch’io negli anni ho sentito parlare di “bare” e di “cessi” per questo o quel difetto: nella Mini-Minor – si diceva – in caso di urto frontale si moriva col volante nello stomaco; le BMW degli anni 70, se guidate al limite, sul bagnato diventavano incontrollabili; le Prinz erano scatole di sardine, mortali in caso di incidente; le vecchie 500 avevano una certa propensione ad incendiarsi (ne ho viste diverse); la 127 aveva il tettuccio che tendeva ad accartocciarsi schiacciando i malcapitati…; io stesso, nel lontano 1970 rimasi a lungo impressionato nel vedere l’incidente tra una 124S verde e non so che altro: il parabrezza della 124 era andato in frantumi e aveva sfregiato il volto della ragazza che la guidava. Potremmo continuare così all’infinito.

Però penso sia un po’ esagerato considerare tutte quelle auto, e la 124 con loro, veri e propri “cessi”: le auto di quegli anni, coi loro difetti molto simili tra loro, erano fatte così Rolling Eyes ; cambiano i tempi e cambiano i modi di costruire le auto. Si fanno grandi miglioramenti ma qualche difetto sfugge sempre, per poi essere debitamente curato non appena salta fuori (ricordi le prime auto a iniezione che, quasi tutte prive di valvola di sicurezza, in caso d’urto invariabilmente si incendiavano intrappolando irrimediabilmente gli occupanti?). Difficilmente si può parlare di bare o cessi. Credo che è più verisimile parlare di cose fatte dall’uomo. J E se hai visto parecchie 124 ferme a causa di quel difetto sono convinto che più di una sarà stata dolosamente trascurata.



Ad ogni modo se scriverai il tuo pensiero sul blog nessuno lo censurerà perché anche tu hai diritto di dire la tua, quale che sia il contenuto. E il tuo messaggio sarà un utile apporto all’esperienza di tutti. Neutral



Grazie comunque per la tua visita al nostro sito, hai tutta la nostra comprensione e simpatia. Smile



Ciao.





Paolo

Paolo

Messaggi : 264
Data d'iscrizione : 03.03.08
Età : 53
Località : Falconara Marittima (AN) Italy

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

grazie per la vostra risposta

Messaggio  stefano. il Ven Nov 21, 2008 2:12 pm

grazie Cinzia e grazie Paolo per la vostra risposta che evidenzia un bell'amore verso i vostri gioiellini e verso il
vostro sito, purtroppo ho difficoltà ad andare nel forum.
Comunque è bene informare gli altri appassionati di auto e moto d'epoca delle cose di cui siamo a conoscenza (scusando il mio sfogo iniziale).
Un'altra auto col difetto delle ruote era la TALBOT degli anni 80. Comunque nel mio cuore cè una 124 spider magari anni 70 con i cofani neri,e chissà se un giorno potrò comprarla ed allora entrerò volentieri a far perte del vostro club. per ora mi accontento della mia vespa 50special e della mia Honda ns400r a miscela del 1982.
alla prossima
stefano coco

stefano.
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correva l'anno 1972

Messaggio  Stefano il Dom Dic 14, 2008 3:47 pm

Premetto che non sono lo stesso stefano che ha iniziato questo post, ma il suo omonimo che ha raccontato la propria storia con le due 124 verdi alcuni post più in basso.

Comprendo i tuoi sentimenti, e credo che al tuo posto parlerei allo stesso modo.
Tuttavia bisogna considerare che molte auto (anche recenti), malgrado l'attenzione dedicata dalle case alla sicurezza, hanno evidenziato difetti anche pericolosi per l'incolumità delle persone, come ha giustamente sottolineato Paolo. Senza che per questo possano definirsi cessi. Posso aggiungere gli esempi delle prime audi tt e vw new beatle (soprattutto le prime per evidenti motivi), che ad una certa velocità tendevano a fare portanza ed a decollare con conseguenze intuibili: purtroppo le cose umane hanno la caratteristica di non essere perfette.

Per quanto riguarda la 124, il rischio di rompere una boccola di sterzo e ritrovarsi su 3 ruote era abbastanza comune a molte auto di quel tempo (ed anche successive), ed infatti era prevista una assidua manutenzione proprio per evitare ciò. Il problema era che tali boccole avevano una protezione costituita da cuffie di gomma, che col tempo potevano rompersi, ed in tal caso sporcizia, terra ed impurità varie entravano tra la testina metallica ed il suo alloggiamento, producendo un effetto-carta vetrata che a lungo andare, a causa dell'aumentato "gioco" tra le due componenti, consentiva alla testina di muoversi su posizioni più "piegate" di quelle previste, e conseguente rottura dell'alloggiamento e fuoriuscita della testina. Ricordo a suo tempo una volta che portai la vecchia I serie a sostituirle, una aveva davvero un gioco enorme, e stava per rompersi: bisognava starci attenti.

Questo era un punto molto delicato della manutenzione della 124 (e appunto non solo della 124), anzi forse il più delicato di tutti, ma la 124 aveva anche molti pregi, ed anche molto, molto fascino.

In ogni caso sappi che ho molto rispetto per i tuoi sentimenti e per le tue opinioni.

Ciao
Stefano

Stefano

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 14.12.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correva l'anno 1972

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 8:36 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum