la mia 124 prima serie blu scuro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la mia 124 prima serie blu scuro

Messaggio  Giulio il Dom Mar 02, 2008 6:40 pm

Mi presento: sono Giulio, di Castellanza ( Varese ).
Innanzitutto complimenti per il tuo sito dedicato alla Fiat 124 Berlina: ci sono arrivato visitando quello della Seat 124 e ho trovato, leggendo la storia del restauro e l' altro capitolo dedicato alla " passione ", una persona ancora più pazza e più innamorata di me della 124!
Perchè anch'io sono un fan di questo modello e ne possiedo una ( vedi foto allegate ) blu 456 immatricolata il 21 Maggio 1969. L'ho acquistata 20 anni fa, quando ancora stavo facendo le " guide " per la patente ( sono nato nel Dicembre 1967 ). E' stata la mia prima auto e le sono affezionatissimo, è ovvio che non me ne importa niente del valore economico, ma quello affettivo...

Mi sono ritrovato in diversi passaggi del tuo racconto: anche i miei possedevano una 124 quando ero piccolo, per l' esattezza una Familiare color Avorio Antico, anche lei del '69, targata VA*249298, acquistata usata nel 1972 e tenuta per circa 8 anni, e quanti ricordi... Io ho 2 fratelli ed 1 sorella, e tutti l' hanno guidata, io no perchè all'epoca della sua demolizione facevo la II° media...però quella vettura mi rimase nel cuore, ed anche io non mi appassionai più di tanto alla 128 che mio fratello prese ( usata ) per affiancare, e poi sostituire la 124 Familiare,
che dopo tre anni passati all' aperto ( il garage di casa ha un solo posto ) e vari problemi di ruggine dilagante e fasce pistoni usurate, venne demolita con mio grande dispiacere... Ma anche io come te ero " distratto dal mio piccolo mondo ", a 12 anni poi...

Però mi promisi che appena possibile avrei comperato una 124 per me...gli anni passano e intanto io mi " culturizzavo " sul modello, leggendo le prove dei vecchi Quattroruote, disegnandola sui diari di scuola, osservando i vari modelli che ancora erano abbastanza diffusi ( a proposito: ma in Italia sarà sopravvissuta qualche 124D Seat? ce n' erano così tante nei primi anni '80...mah! ).
Finisco le scuole superiori e vado a lavorare ( nella ditta in cui ancora oggi lavoro, sono responsabile di un reparto di dentatura ingranaggi conici e ho anche una mansione di traduttore per i rapporti con l' estero, in ufficio ).
Dopo circa un anno, era fine 1986, mio fratello Pino mi dice che un suo collega doveva sbarazzarsi della 124 del suocero, purtroppo malato di un male incurabile, e mi chiede se sono interessato...subito mi si drizzano le antenne, ma di che anno è? che colore? quanto vuole? ecc...e lui : " mah, blu...del 1975 mi pare..." e io, ottimo, l' ultima serie, la più accessoriata...Allora chiedo ai miei, che mi danno via libera, almeno per andare a vederla, dopotutto era già più di un anno che lavoravo, e stavo appunto facendo la patente.

Così, in un Sabato pomeriggio di Novembre 1986, andai con mio fratello ad un isolato da casa mia, al palazzo dove abitava quel signore, ormai ricoverato in ospedale da un pò ( morì nel Febbraio 1987, e pensa che ancora oggi lo vado a trovare al Cimitero, nonostante non lo abbia mai conosciuto di persona).
Al palazzo ci attende il genero, e con lui scendiamo ai garage, apre e...sorpresa,non è una terza serie, ma una prima serie come la nostra Familiare, ma di un bel Blu scuro...la spingiamo fuori, è da qualche anno che è ferma, tutta impolverata e con la gomma posteriore destra semisgonfia... Il tipo chiama suo cognato, che abita pure lui lì, che fa il ponte con i cavi con la sua 128, e dopo 1,2,3,4 tentativi, il motore parte! ...e che fumo! Ma solo per il lungo periodo di sosta...così andiamo a fare un giretto di prova, guida mio fratello, perchè io, pur avendo il foglio rosa, sono ancora troppo inesperto...Così constatiamo che motore, frizione, cambio van bene, invece i freni non funzionano quasi più, ormai le guarnizioni son corrose dall' inattività...
Facciamo una rapida sosta da un benzinaio, per gonfiare le gomme, e lì io chiedo al tipo quanto vorrebbe per la 124, e lui: " Mah, non so..." allora mio fratello gli dice: " Beh, digli una cifra, dai" e lui, quasi come se avesse paura di chiedere troppo: " Mah...300.000 Lire?" ed io sì, sì, affare fatto!

perchè a parte i freni e qualcos' altro di meccanica, la carrozzeria è perfetta e poi i Km son 50.400, che per una vettura di 18 anni, calcolando pure 2-3 anni di inattività, sono neanche 3.000 km all' anno!
Allora mando avanti le pratiche per il trapasso, e nel frattempo a fine Dicembre dò l' esame di pratica della patente...
Ai primi di Gennaio 1987 la vado a ritirare con l' altro mio fratello Renzo e dopo una rapida pulita dell' interno e del bagagliaio, la portiamo il pome stesso dal meccanico per una prima bella revisione, ed il conto totale finale sarà di 700.000 Lire, più del doppio di quanto speso per acquistarla! ...ma ora la 124 inizierà una nuova vita...ed è ancora qui con me...e son già 20 anni, come passa il tempo!

Come puoi vedere dalle foto, nel tempo le ho trovato 5+1 cerchi Cromodora recuperati da una 125 S e le ho aggiunto il mobiletto della III° serie [ so che non è il massimo, ma così ho il posto per l' orologio ( di una Fulvia ) ,il mangianastri Alpine, il comando dei fendinebbia e del disappannatore del lunotto: una specie di piccolo phon a 12V, acquistato alla Metro alla fine degli '80...funziona benissimo! ].
Non so se il precedente proprietario l' aveva mai riverniciata, non credo comunque. Negli anni io l' ho solo lucidata; purtroppo nel Luglio 2001 ho subito un incidente: uno con una Opel Corsa ( che è andata semi- distrutta ! ) è uscito dallo stop senza vedermi (!) e l'ho urtato violentemente con lo spigolo ant. Dx...ho dovuto sostituire il paraurti anteriore, il fanale, la freccia ed il parafango Dx...dalla botta la ruota è arretrata di 5 cm! Non ti dico la disperazione quel Sabato matt, quando ti conviene demolirla..." COSA?? Il Lunedì matt rapido giro di Fax, e trovo tutto da Epocamania ( è su Ruoteclassiche ) e nel giro di 2 giorni ho tutti i pezzi nuovi a casa...Per fortuna!

E così rinasce, più bella di prima...ed è ancora qui con me, e spero lo sarà sempre, perchè se nel tempo ho acquistato altre auto d' epoca ( Fiat 600 D del '69, A112 Elite del '79, e poi la più nuova, Alfa 75 Twin Spark del '90: presa usata nel '95...ha già 17 anni! Ho pure in società con un amico una Jaguar XJ6 del '74) lei è quella a cui sono più affezionato, perchè è stata la mia prima auto, quella che fin da piccolo ho ammirato e desiderato...Ora i Km sono103.000, la uso un pò meno perchè a rotazione uso anche le altre ( MAI lasciare le auto ferme più di due settimane! ), ma è sempre in esercizio regolare, per esempio Sabato scorso sono andato a Monza per un impegno, e l' ho usata senza problemi nè timori, e Domenica abbiam festeggiato il 50° compleanno di mio fratello e mia sorella ( son gemelli) in un agriturismo a 20 Km da qui, e l' ho usata per portare i miei, così ne ho approfittato per farmi fare le foto da inviarti!

Come puoi vedere ha i tappetii fatti su misura, di una bella moquette vellutata azzurra, e sui sedili anteriori ci sono i coprisedili estivi ( con il caldo lo skai anni '60 fa schiattare! ), che in autunno tolgo...
Nel tempo le ho installato l' alternatore al posto della dinamo, e le ho lucidato ( personalmente! ) i condotti di aspirazione. Il carburatore è originale, ma è un Dell'Orto...strano perchè tutte montavano o il Weber o il Solex.
E' una prima serie, ma ha già il cruscotto superiore nero ed il ponte posteriore aggiornato al modello Special ( c'è un foglio aggiunto dalla Fiat nel libretto Uso e Manutenzione ).

E' inutile che ti dica che funziona benissimo e non mi ha mai dico mai lasciato per strada, e guarda che ci son pure andato in vacanza diversi anni, nonostante avessi già l' Alfa 75!
E' a posto con Revisioni e Bollini Blu, e capita pure che l' adoperi anche al Sabato sera...Spero proprio che una volta finito di sistemare la tua bellissima del '67, non succeda che per paura di rovinarla, tu non la usi mai! Come tanti su Ruoteclassiche che tengono le auto stile " museo " e fanno una vita a cambiar marmitte e batterie per l' inattività... Ma non credo tu sia così, dal tuo racconto traspare l' entusiasmo di poterla usare il più possibile ed il più presto possibile!!

Comunque ancora complimenti, è stata una vera gioia scoprire una persona così innamorata della 124 Berlina, e poi il sito è una vera figata...Come dici tu, siamo un pò malati, ma non siamo pericolosi!!
Ma chi spende tempo e denaro ( ahi... ) per mantenere in efficienza vetture umili come appunto la Fiat 124 ( e tante altre affini, vergognosamente snobbate da quelli che si reputano i VERI COLLEZIONISTI...Ma facitece 'o piacere!) merita un riguardo ed una ammirazione particolari.

Chissà se un giorno ci inconteremo? Per ora un saluto caloroso dal Centoventiquattrista Giulio, un in bocca al lupo per il termine del restauro della " Verdona ", ed un colpo di claxon ( trombe elettromagnetiche! ) dalla 124 VA*251684!

Giulio
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum