Passione per la 124 S

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Passione per la 124 S

Messaggio  124_Special il Gio Lug 03, 2008 1:01 pm

Mi presento... mi chiamo Andrea, ho 33 anni ed abito a Roma.

Sono incappato in questo sito e l'ho letteralmente divorato... sì, perché ho una passione immensa per la 124 Special, auto che mio padre acquistò nuova nel maggio del 1970: a cavallo del restyling, tanto che essendo un "periodo di transizione" aveva già il pedale dell'acceleratore di tipo sospeso.

Come mi sembra di aver capito sia successo anche a Paolo, mio padre "decise" che in fondo non poteva interessarmi poi così tanto di quella macchina, che quella passione non aveva motivo d'essere... così la rottamò nell'aprile del 1991 (avevo 15 anni, non l'ho mai guidata), alla veneranda età di 21 anni e con circa 136.000 km sulle spalle. Mi ricordo ancora con immensa tristezza quando lo sfascicarrozze gli offrì 10.000 lire (che mio padre dimenticò sul tavolo dopo aver firmato i documenti) e quando, andando via sulla 126, vidi dal finestrino che un tizio le staccava le targhe... una tristezza immensa, quel ricordo non lo cancellerò più! Ero riuscito a "rubare" un tappino che copriva il foro per il montaggio delle cinture, una vite e una cinghietta che bloccava le foderine a stuoina degli Anni 70. Ma, dico io: come si può distruggere l'automobile che ti ha seguito fedelmente per oltre 20 anni, con la quale sei andato in viaggio di nozze, in vacanza con la famiglia e al lavoro per tanti anni, che ti ricorda tanti episodi della tua vita? Anche se conciata male sul fronte ruggine, era pur sempre una fedele compagna di vita... non lo capirò mai...

Era nata colore azzurro orizzonte, ma intorno al 1983 mio padre decise di farla riverniciare, data la ruggine che se la stava mangiando... e divenne colore rosso Fiat dell'epoca. Nei primi anni di vita, la macchina era stata pure tamponata ed il carrozziere, dato che... "non aveva a portata di mano i pezzi", decise di montare la coda della Special T, così quella povera macchina divenne un ibrido... tanto, per mio padre non faceva differenza: come avrete capito, non gli interessa molto delle macchine, per lui esse lo lo debbono servire e basta. Io odiai da subito la Fiat Tempra che prese il posto della mia amata, e l'unico modo che ebbi per "sfogare" la mia passione fu di fare ricerche bibliografiche presso la biblioteca centrale dell'ACI a Roma e scrivere un piccolo libro, intitolato "La Fiat 124 Special: lo stile, la tecnica, l'evoluzione", che stampai in un'unica copia che tengo per me: più che altro una collezione di foto che ero riuscito a raccogliere con alcune notizie storiche. Riuscii anche a procurarmi il Quattroruote del gennaio 1969 con la prova completa della mia amata, che conservo tuttora incellophanato con la massima attenzione.

Quando la 124 era in vita, ero io ad occuparmi di lei per quanto potevo: ero un ragazzino, e il massimo che potessi fare era lavarla quasi ogni settimana, passarci la cera, cercare di riparare qualche piccolo danno causato dall'incuria di mio padre, tipo la fascetta cromata sulla tasca portacarte del fianchetto sinistro che andò smarrita (non ho mai capito come) e rimpiazzai ingenuamente con della carta argentata del Domopak... avrei fatto qualunque cosa per quella macchina, ma... ora non c'è più!

Mi piacerebbe molto possedere una 124 Special ed averne cura, apprezzo anche le Special T... ma purtroppo ho notato che ormai i prezzi sono esorbitanti, almeno per me: sotto i 2.500 - 3.000 euro non si va proprio... con una famiglia ed un normale lavoro da impiegato le priorità sono altre...

Se a qualcuno capitasse di notare o trovare una 124 S (o anche Special T...) da salvare dalla rottamazione, pure se sta solo buttata lì impolverata e dimenticata da qualcuno... se potessi prenderla pagando solo un prezzo simbolico (ma MOOOLTO simbolico...), fatemelo sapere! Per ora non credo potrei restaurarla, ma l'ex proprietario sarebbe sicuro che ne avrei cura (per convincerlo basta che gli faccia dare un'occhiata al libricino che ho scritto!!!): un box a disposizione ce l'ho, non morirebbe in mezzo a rottami arrugginiti, rimarrebbe comunque viva, riceverebbe delle cure affettuose e piano piano la rimetterei in piena forma.

Spero di non avervi annoiato con la mia storia, ma è la prima volta che posso parlarne con qualcuno nella speranza di essere compreso!
Tanti complimenti per il restauro, davvero ben fatto (come invidio Paolo...), e per il sito, che finalmente non celebra le sportive, bensì le berline, che spesso anche se trascurate e lentamente mangiate dalla ruggine hanno saputo veramente scrivere un pezzo di storia della motorizzazione in Italia ed accompagnare nella vita di tutti i giorni tante, tante famiglie.

Un caro saluto!


Andrea - Roma

124_Special

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 03.07.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum